Informativa Privacy

INFORMATIVA PRIVACY AI SENSI DELL’ART. 13 DEL GDPR 679/16 PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

(Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali)

In osservanza al nuovo Regolamento Europeo 679/16 (GDPR), Le forniamo le dovute informazioni in merito al trattamento dei dati personali da Lei forniti. Si tratta di un’informativa resa ai sensi dell’Art. 13 del Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali.

Il TITOLARE DEL TRATTAMENTO”, ai sensi dell’Art. 4 comma 7 del GDPR, è l’associazione “Abruzzo in Europa” P.I. 93100820666, con sede in L’Aquila, all Via Iacobucci n.4, indirizzo email presidenzabruzzoineuropa@gmail.com.

Il trattamento sarà effettuato sia con strumenti manuali che informatici e telematici nel rispetto delle norme in vigore e dei principi di correttezza, liceità, trasparenza, pertinenza, completezza e non eccedenza, esattezza e con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità perseguite e comunque in modo da garantire la sicurezza, l’integrità e la riservatezza dei dati trattati, nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti. Per le finalità espresse nella presente informativa saranno trattati solo dati personali non particolari.

1.   Finalità del trattamento

a) partecipazione all’evento.

I dati personali e di recapito da Lei forniti saranno oggetto di trattamento al fine di fornire il servizio richiesto, ovvero per la gestione amministrativa della partecipazione agli eventi, per l’esecuzione delle attività specifiche e l’invio di materiale relativo agli eventi stessi.

Tali dati sono assolutamente necessari per poter erogare i servizi e tutte le attività connesse, oltre che per rispettare le vigenti norme di legge ed il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati stessi stessi comporterebbe l’impossibilità di partecipare all’evento.

I dati forniti per le finalità suindicate saranno conservati per un periodo di 10 anni ai fini civilistici.

b)     Invio materiale inerente futuri analoghi eventi e comunicazioni affini.

I dati di contatto presenti sul modulo di iscrizione saranno utilizzati dall’associazione Abruzzo in Europa per inviarLe comunicazioni relative ad iniziative future gratuite dello stesso genere e finalità. Dette comunicazioni potranno essere effettuate tramite invio di e-mail. I dati forniti per le finalità suindicate saranno conservati per un periodo di massimo 2 anni e, comunque, fino a richiesta esplicita di cancellazione che potrà essere fornita semplicemente contattando il titolare tramite indirizzo di posta elettronica presidenzabruzzoineuropa@gmail.com.

c)      Durante le attività, potranno essere prodotte delle fotografie e dei video dell’evento per la pubblicazione sul sito internet, ovvero su canali social media, quali ad esempio Facebook, Instagram, Linkedin, etc., utili per permettere il successo dell’iniziativa. Per consentire la divulgazione dei contenuti, si rende necessaria l’acquisizione di specifico consenso autorizzativo, ai sensi dell’art. 6 lett. a) e delle altre norme che regolano la materia. Il consenso è da intendersi per l’utilizzo gratuito delle immagini e delle riprese video che accidentalmente potrebbero interessare i partecipanti in prima persona o in foto di gruppo. Il mancato conferimento e consenso per questa finalità ha come unica conseguenza quella di non poter effettuare le attività di produzione di foto/video e la diffusione delle stesse.

I dati forniti per le finalità suindicate, al netto del dato diffuso per il quale sarà garantito ove possibile il diritto all’oblio, saranno conservati per un periodo di 1 anno dal momento dell’acquisizione, e comunque fino a revoca del consenso, diritto esercitabile contattando il titolare tramite indirizzo di posta elettronica presidenzabruzzoineuropa@gmail.com

d) al fine di consentire alla Commissione Europea di monitorare sulle attività dell’Associazione e/o dei suoi relatori, i dati potranno essere comunicati all’ente esclusivamente con la finalità spiegata.

2.   Diffusione, Eventuali destinatari o categorie di destinatari dei dati

Diffusione: I dati per le finalità a) b) non saranno diffusi, per le finalità c) e d) saranno diffusi nei limiti precedentemente indicati.

Destinatari: I dati forniti saranno trattati esclusivamente da persone autorizzate al trattamento ed opportunamente istruite, oltre che tramite responsabili del trattamento legati al titolare da specifico contratto, ad esempio: Studio Commercialista, consulente legale, webmaster che gestisce il sito istituzionale, grafico per la stampa dei cataloghi ed altri professionisti che fornendo beni o servizi, operano per conto del Titolare (Responsabili o incaricati).

Resta inteso che i dati che saranno trattati saranno esclusivamente quelli necessari per il raggiungimento della specifica finalità.

I dati non saranno comunque trasferiti fuori dal territorio UE salvo i dati diffusi per i quali si richiede esplicito consenso (finalità c). I dati potranno altresì essere comunicati a Enti Pubblici, Forze di Polizia o altri Soggetti Pubblici e Privati, ma esclusivamente al fine di adempiere ad obblighi di legge, regolamento o normativa comunitaria.

L’elenco aggiornato con gli estremi identificativi di tutti i Responsabili del Trattamento, potrà essere da Lei richiesto in qualunque momento al Titolare, che provvederà immediatamente a rendervelo disponibile.

3.   Diritti dell’interessato Artt. 15, 16, 17, 18, 20 e 21 del GDPR

La informiamo dell’esistenza di diritto di accesso ai dati personali, di rettifica, di cancellazione “diritto all’oblio”, di limitazione di trattamento, di portabilità dei dati e di opposizione in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che La riguardano.

La informiamo, inoltre, che Lei ha il diritto di revocare il consenso al trattamento dei Suoi dati in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca (art. 7, comma 3, del GDPR).

Ai sensi dell’art. 77 del Regolamento, Le è riconosciuto il diritto di proporre reclamo ad un’autorità di controllo, segnatamente nello Stato membro in cui risiede abitualmente, lavora oppure nel luogo ove si è verificata la presunta violazione.